• All
  • Abbigliamento
  • Alimentazione
  • Corpo femminile
  • Dimagrimento
  • Fitness
  • Gravidanza
  • Mal di testa
  • Mamma
  • Post-parto
  • Postura
  • Salute

La menopausa: quel momento della vita di una donna in cui il corpo decide di rimescolare le carte, facendo ballare ormoni, umore e temperature corporee come se non ci fosse un domani. Ma c’è una buona notizia: non solo la menopausa non è la fine del mondo, ma può anche essere l'inizio di un nuovo capitolo di benessere e vitalità. E indovina un po’? Il segreto sta nel movimento. Ebbene sì: sport e menopausa possono andare a braccetto, come pane e Nutella, regalando sorrisi e sudore. La menopausa: uno show ormonale Prima di tuffarci nelle meraviglie dello sport, facciamo una piccola sosta...

Ami fare passeggiate durante il giorno, per rinfrescare la mente, portare a spasso il cane o farti la giusta dose di attività fisica quotidiana? Vorresti renderla ancora più efficace come allenamento, senza stravolgere la tua routine? Sei nell’articolo giusto! Camminata: un’ottima idea per la salute È facile e naturale, a costo praticamente zero, non richiede attrezzature speciali né chissà quale preparazione: la camminata è un’attività fisica adatta a tutti e a tutte le età, ed è il primo passo (è proprio il caso di dirlo!) per una routine attiva e salutare. Non stiamo nemmeno parlando di nordic walking, un’attività ancora più completa...

La resistenza in relazione alla corsa è la capacità del corpo di sostenere uno sforzo per un lungo periodo di tempo. Se hai deciso di iniziare una routine di corsa lunga, e vorresti capire come aumentare la resistenza di base, questo articolo fa per te. Vedremo infatti alcuni consigli per principianti e amatori; a chi vuole imbarcarsi in attività agonistiche, invece, consigliamo vivamente di rivolgersi a un allenatore professionista che aiuterà anche a migliorare anche la tecnica, a gestire la nutrizione e a prevenire infortuni. Inizia lentamente e a piccoli passi Si inizia sempre piano e si aumenta piano piano, perché il...

Diciamocelo: la settimana lavorativa ci priva spesso di energie e può rendere difficile trovare tempo e motivazione per allenarsi. Al contrario, il fine settimana spesso permette di praticare sport più articolati e lunghi, magari anche più ingaggianti – dalle camminate in montagna al rafting o alle gite in mountain bike, per dirne alcuni. Ma quale è l’effetto di praticare attività fisica solo nel weekend? Uno studio sullo sport durante il weekend Un nuovo studio, effettuato da ricercatori cinesi su dati statunitensi, è andato a indagare se il grasso addominale cambia molto, tra chi pratica attività fisica costante durante tutta la settimana e...

Si sa che l'esercizio fisico è ottimo per la salute cardiovascolare; una nuova ricerca fa luce sul ruolo che svolge anche per il cervello. Benefici diretti e indiretti Dei benefici diretti dell’esercizio fisico sul cuore e il sistema vascolare abbiamo già parlato molto. Fare sport permette di mantenere in attività il muscolo cardiaco, allenandolo e migliorandone il ritmo e la salute. Inoltre, permette di tenere elastiche e attive le pareti di vene ed arterie, oltre a diminuire i fattori di stress quali colesterolo “cattivo” e sovrappeso.  Quello che ancora era poco chiaro è l’effetto indiretto dell’attività fisica sul cuore, grazie alla mediazione del...

Lo sport ti fa battere forte il cuore? Allora forse ne sei davvero appassionat* – o forse stai sperimentando un fisiologico aumento del ritmo cardiaco sotto sforzo!Il ritmo cardiaco è un importante indicatore della salute del cuore e di tutto l’organismo. Vediamo tutto quello che devi sapere su sport e ritmo cardiaco e su come tenerlo monitorato e come interpretarne i segnali. Tanto per iniziare, il cuore Il cuore (che non è a forma di cuore, almeno non da emoji) è il “centro di comando” dell’apparato cardiovascolare. Se immaginiamo il complesso sistema di vene e arterie in cui scorre il sangue come...

Pausa Stretching in Ufficio: Rivitalizza la Tua Giornata Lavorativa Lavorare in ufficio può spesso tradursi in lunghi periodi di immobilità, con la postura seduta che diventa una costante nella nostra giornata. Questo stile di vita può influenzare negativamente non solo il nostro benessere fisico, causando tensioni muscolari e affaticamento, ma anche il nostro stato mentale, riducendo la concentrazione e aumentando lo stress. Tuttavia, concedersi regolari pause stretching durante la giornata lavorativa può essere la chiave per contrastare questi effetti, offrendo un rinnovato senso di energia e migliorando la nostra efficienza complessiva. "Pausa Stretching: Esercizi per Rinvigorire Corpo e Mente" è la...

Introduzione agli Esercizi da Ufficio: Ritrovare il Benessere nella Routine Quotidiana Nel vortice frenetico delle giornate lavorative moderne, trovare un attimo per prendersi cura del proprio benessere fisico può sembrare un lusso. Soprattutto per coloro che trascorrono gran parte della giornata seduti dietro una scrivania, gli acciacchi come dolori cervicali, tensione alla schiena e mal di testa diventano compagni costanti, risultato di posture prolungate e movimento limitato. Eppure, la soluzione potrebbe essere più semplice e accessibile di quanto si pensi: esercizi da ufficio. La bellezza degli esercizi da ufficio risiede nella loro semplicità e praticità. Non richiedono attrezzature speciali, possono essere eseguiti...

Sarà capitato un po’ a tutti di provare un fastidioso senso di nausea e di bisogno di vomitare mentre si pratica sport, o appena dopo. Questa è un’esperienza spiacevole e che non fa molta distinzione tra principiante o esperto. Tuttavia, non è normale; con un po’ di accortezza, dovrebbe essere possibile mitigare queste risposte spiacevoli del proprio stomaco.  Se soffri di nausea durante l'allenamento, vediamo le cause e i rimedi. Perché la nausea durante l'allenamento? Qualche dato È piuttosto comune sentire una sensazione di nausea, o addirittura vomitare, durante o dopo sforzi fisici intensi. Uno studio, condotto su più di mille partecipanti a...

Riabilitare la Diastasi Addominale: Percorsi e Principi per un Recupero Efficace  La diastasi dei retti addominali, una condizione che comporta la separazione dei muscoli lungo la linea mediana dell'addome, è un problema che può influenzare una vasta gamma di individui, dalle neomamme agli atleti. Questa separazione può variare da lievi rigonfiamenti a cambiamenti notevoli nel contorno del corpo, portando con sé non solo questioni estetiche ma anche sfide funzionali che impattano sul nucleo centrale del corpo, l'equilibrio muscolare e la salute generale della schiena. Affrontare questa condizione richiede un approccio mirato e consapevole, ben lontano dall'esecuzione casuale di esercizi addominali. È essenziale...

La diastasi addominale è una condizione che si verifica quando i muscoli retti dell'addome, comunemente noti come "muscoli addominali", si separano lungo la linea mediana del corpo. Questa separazione può essere di diversi gradi, ma in generale, una diastasi addominale è considerata significativa se la separazione è di almeno 2,5 centimetri, o circa la larghezza di due dita.  Questa condizione è più comune nelle donne che hanno avuto più gravidanze, ma può verificarsi anche negli uomini e nelle donne che non hanno mai avuto figli. Anche se la diastasi addominale non è pericolosa di per sé, può causare una serie di...

L'endometriosi è una condizione medica complessa che colpisce milioni di donne in tutto il mondo. È caratterizzata dalla crescita anomala del tessuto simile a quello che normalmente riveste l'utero al di fuori dell'utero stesso, e può essere parecchio invalidante perché causa dolori, problemi di fertilità e impatta in modo significativo sulla qualità della vita.  La gestione dell'endometriosi richiede generalmente un approccio multidisciplinare, che spesso include farmaci e chirurgia. Negli ultimi anni c'è stata anche una crescente attenzione sull'importanza dello sport e dell'attività fisica come parte integrante del trattamento, o almeno come analgesico.  Purtroppo, gli studi scientifici a riguardo sono ancora limitati (con...

Subito dopo aver partorito, è verosimile che l’ultimo dei tuoi pensieri sia di rimetterti ad allenarti. Ci sta, con tutte le incombenze che una nuova creatura porta con sé!Eppure, fare esercizio fisico, addirittura a partire da pochi giorni dopo il lieto evento, può essere un ottimo alleato. Innanzitutto, aiuta a smaltire più rapidamente e in modo più armonioso il grasso fisiologicamente accumulato in gravidanza. Poi, mantiene in salute cuore, muscoli e polmoni (sì, come nella canzoncina!), permettendoti di avere le energie necessarie a badare al piccolo. E non vanno sottovalutati neppure i benefici per la qualità del sonno o per...

Quando allenarsi? Quando – e ogni volta che - si può, certamente. Ma se siete alla ricerca della vostra performance ottimale, o vi state preparando a una qualche competizione, o semplicemente volete seguire una routine “da atleti/e” per sentivi più motivati/e, allora leggete cosa dicono recenti studi scientifici a riguardo. Nuotatori e atleti di resistenza, gareggiate di sera In quattro Olimpiadi, Atene (2004), Pechino (2008), Londra (2012) e Rio (2016), i tempi di nuotata di 144 nuotatori vincitori di medaglie sono risultati più veloci quando le gare si svolgevano nelle prime ore della sera. Un numero crescente di prove, infatti, suggerisce che...

L'allenamento avanzato per la corsa è un approccio strutturato e mirato per migliorare le prestazioni di un corridore. Questo tipo di allenamento va oltre i semplici consigli per correre più veloce o più a lungo, ma si concentra su tecniche specifiche, strategie di allenamento e consigli nutrizionali per aiutare i corridori a raggiungere i loro obiettivi personali. Definizione di allenamento avanzato per la corsa L'allenamento avanzato per la corsa è un regime di allenamento che si concentra su diversi aspetti della corsa, tra cui la velocità, l'endurance, la forza e la flessibilità.  Questo tipo di allenamento è progettato per corridori esperti che hanno...

K-way, abbigliamento multistrato, pellicole trasparenti, fasce, sono (purtroppo) tante le strategie a cui si ricorre per sudare di più durante gli allenamenti o durante le corse/passeggiate con la speranza di dimagrire di più, ma c’è davvero correlazione tra quantità di sudore e dimagrimento? Il sudore è un liquido costituito principalmente da acqua (circa 99%), sostanze organiche e sostanze inorganiche (ioni), secreto da ghiandole sudoripare. Esso svolge un’importante azione di termoregolazione, un processo fisiologico che ha lo scopo di mantenere il corpo ad una temperatura ottimale. Quindi, più l’ambiente in cui ci alleniamo è caldo, più il nostro corpo avrà bisogno di espellere...

Se non sei un’atleta e il tuo obiettivo è allenarti innanzitutto per la tua salute o per migliorare la forma del corpo, potresti considerare alcuni tra gli esercizi che andremo a vedere in questo articolo, consigliati dalla Harvard Medical School. Vale la pena sottolineare che alcune delle migliori attività fisiche non richiedono la palestra né prevedono di metterti in forma per correre una maratona, ma possono comunque portare grandi giovamenti per la tua salute. Aiuteranno a tenere sotto controllo il peso, a migliorare l'equilibrio e la gamma di movimenti, a rafforzare le ossa, a proteggere le articolazioni, a prevenire i problemi...

Ti è mai capitato di avere le gambe molli e tremolanti durante un allenamento particolarmente intenso, o appena dopo? È un fenomeno fisiologico e comune a molte persone. Andiamo a vedere perché succede. Brevemente: muscoli e unità motorie Come nella nostra migliore tradizione, per spiegare qualcosa che accade nel nostro corpo vediamo brevemente come funziona il nostro corpo.  Per muoverci, ci affidiamo a “unità motorie”, all’interno dei muscoli. Queste sono composte da un gruppo di fibre muscolari, ossia ciò che affettivamente si contrae e si rilassa per generare il movimento, ma anche dalle fibre nervose che spediscono gli impulsi necessari a muoversi (e...

Ti sei mai chiesto che relazione c’è tra respirazione e allenamento? E non solo la relazione che c’è tra le varie fasi degli esercizi e la respirazione (che abbiamo visto in questo articolo) ma proprio la relazione tra come respiriamo e la performance sportiva? Se sei curios* leggi oltre, in questo articolo troverai delle risposte su come una respirazione efficiente permetta di essere più performanti e aiuti ad approcciarsi all’attività sportiva con un differente mindset.  Muscoli che intervengono nel respiro Respirare è fondamentale per la vita, non serve ricordarlo! Ma durante la giornata quante volte fai caso al tuo respiro? Molto probabilmente...

Come mai la respirazione sia così importante durante un allenamento? Hai mai pensato perché in alcuni movimenti è meglio inspirare o espirare? O ancora ti è mai capitato di rimanere in apnea durante un movimento particolarmente complesso? In questo articolo troverai alcune informazioni su come funziona la respirazione e sullo stretto legame che esiste tra movimento e respiro. Muscoli respiratori Quante volte al giorno porti l’attenzione al tuo respiro? Non molte, vero? Non ti preoccupare, è normale. La respirazione, assieme al nutrirsi, all’idratarsi e al dormire è uno dei cardini della nostra esistenza. Se puoi rimanere senza cibo per parecchi giorni, senza bere...

Essere incinta comporta gioie ed emozioni, ma anche qualche indubbio fastidio. Le nausee mattutine, gli sbalzi ormonali e… le gambe – caviglie comprese – gonfie! Questa condizione, che può durare fino alla fine della gravidanza, è estremamente comune e normale, specialmente nell’ultimo trimestre e verso i mesi più caldi dell’anno. Certo, un po’ di genetica fa sempre la sua parte – ci sono poche fortunate che ne soffrono pochissimo -, ma anche l’alimentazione e lo stile di vita hanno un loro peso. Andiamo a vedere cause e lenitivi a questo fastidio, per migliorare la nostra esperienza della dolce attesa! Gambe gonfie:...

Il linfedema è una condizione medica cronica, causata dall'accumulo di liquido linfatico all'interno dei tessuti corporei. Questo provoca gonfiore e disagio, influendo notevolmente sulla qualità della vita dei pazienti. Ma c’è una buona notizia: con una diagnosi precoce e un trattamento appropriato, è possibile gestire efficacemente i sintomi e migliorare la funzionalità degli arti, tenendo perfettamente a bada il problema. In questo articolo, esamineremo in dettaglio cos'è il linfedema, come riconoscerlo e quali sono le opzioni terapeutiche disponibili. Cos'è il linfedema? Partiamo da un sistema corporeo spesso poco conosciuto e considerato: il sistema linfatico. Questo è una parte essenziale del sistema immunitario...

Ti è mai capitato di sentire che amenorrea e allenamento siano collegati? Ti interessa capire come? Allora questo articolo fa per te: troverai una descrizione di cosa si intende per amenorrea, una breve descrizione del ciclo ovarico e di come l’attività fisica, ma non solo, possano influenzarlo. Amenorrea: cos'è? Prima di addentrarci nei dettagli è meglio fare un po’ di chiarezza sulla terminologia. Quando si parla di amenorrea si può intendere amenorrea primaria o secondaria. L’amenorrea primaria è l’assenza di mestruazioni da tutta la vita: se il menarca non compare all’età di 15 anni o dopo tre anni dalla comparsa di segni...

Per ragazzi e ragazze, conciliare studio e sport, specialmente se agonistico, non è affatto banale. Ma si può fare! Sport e scuola Fare sport durante il periodo scolastico è un toccasana per ogni adolescente. Non smetteremo mai di ripetere quanto importante sia lo sport per lo sviluppo psicofisico. L’allenamento costante aiuta lo sviluppo osseo e muscolare, migliorando anche le componenti di base del movimento (coordinazione, equilibrio, forza) che ci si porterà per tutta la vita. In più, permette di tenere sotto controllo il peso e limitare il rischio di obesità – purtroppo in aumento nel nostro Paese - e di tutte le problematiche...

Un pavimento pelvico ipertonico può causare dolore e inabilità a praticare attività sportive. Ci sono però alcuni esercizi che possono aiutarne la gestione. Breve panoramica sul pavimento pelvico Tutto l’insieme di muscoli che abbraccia e sostiene gli organi pelvici – vescica, vagina, retto eccetera – e che “chiude” la parte inferiore del nostro bacino prende il nome di “pavimento pelvico”. Come tutti i muscoli del corpo, dovrebbe mantenere un tono ottimale per poter lavorare bene, sostenere gli organi e favorire le normali funzioni corporee. Può succedere che il pavimento pelvico vada incontro a due opposte disfunzioni, underactive (tono muscolare diminuito e ipovalidi)...

Il lipedema, condizione spesso poco conosciuta, colpisce principalmente le donne e si caratterizza per un accumulo anomalo di grasso sottocutaneo. Non si tratta solo di un problema estetico: il lipedema è una patologia che può causare dolori e fastidi significativi. Una gestione adeguata può fare la differenza, e uno degli aspetti fondamentali è l'esercizio fisico.  Che cos'è il lipedema? Il lipedema è una condizione che determina l'accumulo anormale di grasso sottocutaneo, soprattutto in glutei, fianchi e arti inferiori, e talvolta nelle braccia. Sebbene a volte sia confuso con l’obesità, si tratta di una patologia completamente diversa, con una forte componente genetica ed...

Avere il diabete non è un impedimento allo sport. Non sono rari gli sportivi con diabete, e molti hanno ottenuto alcuni dei più alti riconoscimenti sportivi del pianeta. Ad esempio, il canottiere britannico Steve Redgrave ha ottenuto numerose vittorie alle Olimpiadi, tra cui l'ultima medaglia d'oro vinta dopo la diagnosi di diabete di tipo 2. Oppure ricordiamo Nacho Fernandez, difensore del Real Madrid, o Cathy Freeman, velocista e campionessa australiana. Inoltre, fare esercizio fisico è raccomandato a tutte le persone con diabete perché apporta una serie di benefici per la salute, come una maggiore sensibilità all'insulina e un miglioramento del controllo...

Nell'ambito dello sport e dell'attività fisica, l'enfasi è spesso posta sul miglioramento delle prestazioni, l'incremento della forza muscolare o il potenziamento della resistenza. Tuttavia, un aspetto cruciale per il benessere e le prestazioni degli atleti è la salute della regione cervicale, che comprende le vertebre cervicali e i muscoli circostanti. Questa zona del corpo gioca un ruolo fondamentale, non solo nel sostenere il peso del capo ma anche nell'assicurare un'ampia gamma di movimenti. Durante le attività sportive, che si tratti di allenamenti intensivi, corse, o partite di squadra, la regione cervicale è continuamente sollecitata. Sforzi impropri, posture inadeguate e movimenti bruschi...

Hai mai sofferto di mal di collo? Lo sai che il male al collo è una delle principali cause di assenza da lavoro dopo il dolore alla zona lombare? Il mal di collo, però, ha diverse manifestazioni e queste manifestazioni possono essere dovute a cause differenti. In questo articolo troverai risposte a diverse domande sull’artrosi cervicale, una delle modificazioni anatomiche che a volte può manifestarsi come dolore al collo. Breve introduzione anatomica Quando si parla di colonna cervicale si parla di quel tratto di colonna vertebrale che parte dal cranio e si sviluppa per 7 vertebre, che vanno dal cranio fino all’altezza...

Il diabete è una condizione cronica che colpisce milioni di persone in tutto il mondo. Chi soffre di diabete sa quanto sia importante tenere sotto controllo il livello di zuccheri nel sangue, ma spesso si sottovaluta il ruolo fondamentale che lo sport può svolgere in questo processo. In questo articolo, esploreremo l'importanza dell'attività fisica per chi ha il diabete, offrendo consigli pratici e suggerimenti per una vita attiva e salutare. Capire il diabete e il ruolo dello sport Il diabete è una condizione in cui il corpo non riesce a regolare adeguatamente i livelli di glucosio nel sangue. La ragione è un’insufficiente...

Rimedi Naturali per il Mal di Testa Il mal di testa può essere davvero fastidioso, e molte donne tra i 30 e i 50 anni lo sanno bene. Può capitare in qualsiasi momento e rovinare una giornata che sembrava iniziare bene. Per fortuna, ci sono dei rimedi naturali che possono aiutare. E la bella notizia è che non è necessario ricorrere subito ai farmaci. I rimedi naturali per il mal di testa sono una scelta interessante perché sono semplici da usare e spesso si trovano già in casa. Parliamo di cose come alcuni alimenti speciali, tecniche di rilassamento che puoi fare comodamente...

Dopo un intervento di chirurgia additiva al seno, molte donne si chiedono se e quando possono tornare ad allenarsi. Per loro fortuna, si può riprendere in tempi piuttosto brevi. Messaggio flash: godetevi il nuovo seno, ma andateci piano Sottoporsi a una mastoplastica additiva porta il notevole beneficio di sentire un'ondata di fiducia verso il proprio corpo. È quindi naturale voler mostrare il proprio nuovo aspetto fiondandosi in palestra, indossando quella bellissima bralette sportiva appena acquistata e dandoci dentro con gli allenamenti. Tuttavia, è fondamentale riconoscere che la mastoplastica additiva è un intervento notevole ed è importante capire quando riprendere in sicurezza le...

Hai mai sentito dire, o ti è capitato di vedere su di te, che smettere di fumare fa ingrassare? In questo articolo cercheremo di capire il perché di questa affermazione, dopo aver analizzato quali siano i problemi che fumare può comportare. Prima di iniziare, però, è bene ricordare che il fumo aumenta il rischio di sviluppare alcuni tipi di tumore, infatti, nella lista della IARC ci sono diversi composti delle sigarette che sono considerati cancerogeni certi per l’uomo. Fumo in Italia Ogni anno l’ISTAT raccoglie dati sulle abitudini degli italiani, tra queste c’è anche l’attitudine al fumo. Nel 2022 in Italia si è...

Le distorsioni e le fratture possono sembrare molto simili, anche nei gonfiori, lividi, debolezza e dolore che si scatenano successivamente. Eppure sono lesioni molto diverse: una frattura è una rottura dell'osso, mentre una distorsione è una lesione dei legamenti, un tipo di tessuto molle che collega due ossa. Il trattamento per ogni lesione è diverso, quindi è necessaria una diagnosi accurata, normalmente fatta dai medici del pronto soccorso. Può essere comunque utile imparare a riconoscerle al volo per agire prontamente e capire quando correre da uno specialista. Le distorsioni Una distorsione avviene quando i legamenti intorno a un'articolazione si sono allungati troppo. Nelle...

Quel malefico “crack” al ginocchio, il dolore, la paura di non poter più riprendere l’attività sportiva: la rottura del crociato è uno spauracchio per tutti gli sportivi, specialmente gli agonisti. Al punto da venire immortalato anche nel manga “Blue Lock”, a cui la nazionale di calcio giapponese ha dedicato la maglia dei Mondiali: uno dei personaggi principali deve vincere la sua paura di correre, dopo un infortunio al crociato, per tornare a vincere le partite. Fantascienza giapponese, oppure realtà? Brevissima anatomia del crociato Il legamento crociato si distingue in anteriore e posteriore. Il legamento posteriore è particolarmente spesso e resistente: la sua rottura...

Il pavimento pelvico è una regione del corpo ancora poco conosciuta e circondata da tabù; per questo è sempre stata sottovalutata. Eppure, è importantissimo per la salute sia femminile che maschile. Andiamo a scoprirlo e a vedere come allenarlo, per migliorare la vita di tutti i giorni. Il pavimento pelvico, questo sconosciuto Il pavimento pelvico è una regione del corpo ricca di muscoli e tessuto connettivo. Si trova sotto il bacino, dall’osso coccige (alla fine della colonna vertebrale) fino al pube, accerchiando ma non includendo la zona dell’ano. Ai lati, le chiusure sono determinate dalle tuberosità ischiatiche, quelle porzioni di osso su...

La zona inguinale può essere molestata da infiammazioni e dolori. Una delle cause principali è la pubalgia, o “ernia inguinale”. Nonostante dolore e fastidio impediscano la pratica sportiva intensa, qualcosina si può comunque fare per non rimanere completamente inattive. Che cos'è un'ernia sportiva? Nonostante il nome, l'ernia sportiva non è in realtà un'ernia. Il vero nome della patologia è pubalgia atletica. Sebbene i sintomi siano simili, il dolore e la pressione delle ernie sportive sono causati dalla lacerazione dei tendini che si attaccano al bacino, anziché dalla separazione del muscolo addominale e dalla sporgenza dell'intestino o di altri tessuti molli. Inoltre, un’ernia vera...

Il dolore cervicale, comunemente noto come "cervicalgia", si riferisce al dolore o alla sensazione di disagio localizzata nella regione del collo. È una condizione comune che può essere causata da una serie di fattori, tra cui tensione muscolare, infiammazione delle articolazioni o dei tessuti circostanti, ernie o protrusioni dei dischi cervicali, infortuni o traumi, problemi posturali o stress. I sintomi tipici del dolore cervicale includono dolore localizzato o diffuso nella zona del collo, rigidità muscolare, limitata gamma di movimento, sensibilità al tatto, mal di testa associato al collo, vertigini o sensazioni di instabilità. Il dolore cervicale può essere acuto, con una durata...

Dipende. Dipende da numerosi fattori, ma ci sono linee guida abbastanza “democratiche” per avere un’idea piuttosto precisa del nostro fabbisogno proteico. Poche o troppe? A giudicare da tutte le barrette, i frullati e le polveri proteiche in circolazione, si potrebbe credere di aver bisogno di un integratore proteico. Questi prodotti sostengono di ridurre l'appetito, di aiutare a perdere peso e di costruire muscoli. Ma qual è la vera storia? Contrariamente a quanto si dice in giro, secondo cui tutti hanno bisogno di più proteine, la maggior parte delle persone nei Paesi occidentali già soddisfa o addirittura supera il proprio fabbisogno. Questo è particolarmente...

Sono tante le persone che soffrono di dolore al tratto cervicale della colonna vertebrale e spesso questo disturbo viene definito erroneamente “la cervicale”. Il dolore cervicale, tuttavia, può essere ridotto con una scelta consapevole dei cibi, con una corretta e sana alimentazione e con una buona idratazione. In questo articolo parleremo del rapporto tra il dolore cervicale e l'alimentazione, analizzando quali cibi possono contribuire a ridurre l'infiammazione e prevenire il dolore cervicale e quali cibi invece dovrebbero essere evitati.Prima, però, un passo indietro! Infiammazione cervicale La cervicale, o meglio la cervicalgia, è un’infiammazione che colpisce le vertebre superiori della colonna vertebrale, ovvero quelle...

Vacuum addominale: ma cos'è? Probabilmente ti sarà capitato di sentire nominare il vacuum addominale, o vacuum dello stomaco nel mondo del fitness/bodybuilding, o ancora Uddiyana Bandha nel mondo dello Yoga o ancora la respirazione ipopressiva nelle tecniche di ginnastica ipopressiva. Per quanto i nomi possano trarre in inganno si tratta della stessa tecnica respiratoria. Questa tecnica è stata citata secoli fa nel testo degli Hatha Yoga Pradipika come Uddiyana Bandha ovvero il sigillo che tira in su.  Il vacuum addominale è una manovra respiratoria che si fa con una ritenzione del respiro (apnea) a un volume polmonare basso (dopo l’espirazione) e in...

Con l'emergere dell'epidemia Covid nel 2019, lo smart working, ovvero la possibilità di lavorare da casa, si è diffuso sempre di più. Tuttavia, lavorare per lunghe ore seduti su una sedia non ergonomica, fissando lo schermo di un computer e assumendo posizioni non corrette, ha contribuito ad aumentare l'insorgere del mal di testa da cervicale. La postura adottata durante il lavoro da casa, spesso con attrezzatura non adeguata, può causare un sovraccarico meccanico sui dischi intervertebrali della colonna vertebrale, portando a contratture muscolari dolorose. Inoltre, una postura scorretta può mettere sotto stress i muscoli del collo, che si estendono fino all'occipite e alla...

Probabilmente, almeno una volta durante le chiacchiere da palestra, ti sarà capitato di sentir parlare di “tipo ectomorfo, endomorfo o mesomorfo” e di quanto questa classificazione sia cruciale a determinare il tipo di allenamento e di alimentazione per donarti un corpo perfetto. Ecco, in realtà le cose sono un po’ più complicate. I somatotipi: le origini Ectomorfo, endomorfo o mesomorfo sono i tre “somatotipi” (o tipi di corpo) introdotti negli anni ’40 dallo psicologo americano William Sheldon. Il suo interesse non era tanto il riconoscimento delle strutture corporee delle persone, quanto la correlazione di questi “tipi” di corpo con la personalità e...

Fare sport fa bene alla salute e aiuta a rinforzare le difese immunitarie; tuttavia, non siamo adamantine e capita anche a noi di ammalarci. In tal caso, cosa è meglio fare? Riassuntone Potersi allenare mentre si è malaticce dipende da cosa si ha. Un banale raffreddore non dovrebbe essere una scusa per rannicchiarsi sotto le coperte, ma d’altro canto non è nemmeno una genialata correre al freddo quando si ha la febbre. Ci sono alcune linee guida “facili” che suggeriscono di continuare ad allenarsi quando i sintomi interessano solo dal collo in su (ad esempio naso chiuso o mal di gola) e di...

Si parla sempre di come tenere il collo quando si guida, quando si sta al computer, quando si dorme, ma a volte ci si dimentica della posizione del collo mentre ci si allena! Collo rigido dopo il workout? Eh già, i dolorini al collo possono arrivare anche dopo una bella sessione di esercizio fisico. Ci hanno sempre detto che i fastidi cervicali sono normalmente causati da botte (vero!), piccoli traumi ripetuti (vero!) o postura scorretta mentre si dorme o si lavora alla scrivania (vero!). È spesso ripetuto che pure lo smartphone stressa il collo a causa della piega che gli fa prendere,...

“Lo diceva Neruda che di giorno si suda” cantava Renzo Arbore “ma la notte no”. E invece sì, se ci alleniamo tardi! Infatti sudare non dipende dalla luce, ma dalla temperatura del corpo: il sudore serve a mantenerci freschi! E non fa dimagrire, non provoca irritazione alla pelle, né puzza. Tra falsi miti e vere curiosità, andiamo alla scoperta del sudore.  Cos’è e a cosa serve Il sudore non è altro che acqua espulsa dal corpo attraverso alcune ghiandole specializzate (sudoripare), che si trovano su tutta la pelle. Assieme all’acqua è possibile espellere anche diversi sali minerali, come magnesio, sodio, cloro e...

“Non mi dispiacerebbe provare yoga o pilates”: quante volte abbiamo sentito questa frase detta da amiche o conoscenti? E quanto spesso, ormai, i due nomi vanno a braccetto, come se ormai ci fosse la disciplina “yogaopilates”? Tipo “Ciao Turk-e-JD”, per gli amanti di Scrubs! Ecco, in realtà yoga e pilates sono due discipline con molti punti in comune, ma altrettante differenze. In casi di dubbi amletici, provare entrambe potrà aiutarci nella nostra decisione, ma può anche essere utile dare un’occhiata veloce e teorica ai fondamenti di entrambe le discipline. Un pochino di storia La nascita dello yoga e quella del pilates sono separate...

Un’attività facile, economica e completa è la camminata nordica (nordic walking), perfetta per i giorni in cui abbiamo in calendario un’attività aerobica. Cos’è La camminata nordica origina al nord, in Finlandia, come alternativa estiva all’allenamento per lo sci di fondo. In effetti, sia i bastoncini che i movimenti ricordano moltissimo questa pratica invernale. Il nordic walking ha però il netto vantaggio di poter essere praticato in qualunque stagione, più o meno ovunque, e senza aver bisogno di sci. Di primo acchito, il nordic walking sembra una camminata con bastoncini. Tuttavia, per essere efficace, richiede un minimo di tecnica per l’uso dei bastoncini stessi....

Allenamento programmato per le 16, ma alle 15 ti viene fame. Ti sei mai trovato in questa situazione?  Hai finito l’allenamento ma manca ancora un po’ di tempo al pranzo/cena e vorresti mangiare qualcosa. Ma cosa?  Se ti sei fatto queste domande leggi questo articolo per toglierti i tuoi dubbi. Ricorda che se sei un’atleta con degli obiettivi specifici è sempre meglio rivolgersi a un professionista della nutrizione sportiva, saprà consigliarti l’alimentazione adatta al tuo caso specifico.  Spuntino prima dell'allenamento Potrei dirti che se vuoi fare uno spuntino dai 30 ai 60 minuti prima dell’allenamento dovresti mangiare un frutto. Ma forse questa può sembrare...

Ne periodo pre-prova costume diventa un chiodo fisso, ma anche durante il resto dell’anno è quel tarlo che rode la testa di numerosi uomini e donne: “come faccio ad avere i muscoli belli in evidenza”? Quello che molti cercano, amichevolmente chiamata “definizione muscolare”, è lo sfoggio dei muscoli del corpo: l’addominale guizzante, il deltoide che fa capolino dalla canotta, il gluteo che ammicca. D’altronde, le riviste patinate sono piene di corpi modellati con la creta: perché non dovrei riuscirci anche io? Una combinazione di vari fattori Una delle credenze più dure a morire riguardo alla definizione muscolare è che basti sfondarsi di ripetizioni...