La lista della spesa

La lista della spesa

PARTIAMO DAI FONDAMENTALI: COME COSTRUIRE UNA LISTA DELLA SPESA PERFETTA

Se settembre è stato il “mese dei buoni propositi”, con ottobre dobbiamo iniziare a metterli in pratica!

Partiamo quindi dalla base, costruendo una lista della spesa ad hoc che ci permetta di avere sempre a disposizione ciò di cui abbiamo bisogno.

Ecco alcuni semplici consigli da mettere in pratica:

  • Durante il weekend ritagliamoci una mezz’oretta per pianificare i pasti della settimana, così ci risulterà più semplice capire cosa acquistare.
  • Iniziamo la nostra lista con frutta e verdura di stagione per fare il pieno di vitamine e minerali facendo felice il nostro portafoglio. Ricordiamoci che ne dovremmo consumare ogni giorno 5 porzioni, idealmente 2 di frutta e 3 di verdure.

  • Come seconda voce mettiamo il pane e i cereali. Mi raccomando cercate di spaziare tra pasta, riso (meglio se integrali) farro, grano saraceno, orzo, quinoa, bulgur, polenta …Ricordatevi che una dieta equilibrata deve essere il più varia possibile.

Per quanto riguarda il pane, optate per quello di grano duro, quello integrale o quello di segale. Tenete sempre una scorta di pane di segale preaffettato nella credenza per quelle giornate in cui non avrete tempo di passare a comprarlo.

I fiocchi di cereali, semplici o nella versione muesli, potrebbero rivelarsi una buona alternativa a biscotti e prodotti da forno per le vostre colazioni a casa.

  • Scegli le proteine, partendo dal pesce: consideriamo una media di 3-4 porzioni a settimana, pertanto non dovrà mai mancare nel nostro carrello della spesa un giusto quantitativo di pesce fresco o surgelato che sia. Cerchiamo di preferire pesci di piccola taglia, come il nostro buonissimo pesce azzurro. Per le carni, il cui consumo non dovrebbe superare le 3 porzioni a settimana, optiamo per tagli magri e prediligiamo quelle bianche. Limitiamo il consumo di carni rosse ad una volta a settimana. Sulla nostra lista della spesa poi non dovranno mai mancare i legumi, preziosa fonte proteica e nemici del colesterolo. Quindi via libera a fagioli, ceci, lenticchie, lupini, edamame e piselli. Infine per una cena lampo o una colazione alternativa teniamo sempre in casa una confezione di uova fresche.
  • Al capitolo condimenti sulla lista troveremo essenzialmente olio extra-vergine di oliva e aceto (di vino, di mele o balsamico a piacere). Volendo potremmo aggiungere al nostro carrello una piccola scorta di semi (chia, zucca,  lino, girasole o misti) fonte di grassi buoni, ottimi per le nostre insalate o da unire allo yogurt.

Inoltre controlliamo di avere sempre in casa una scorta di erbe aromatiche e spezie (basilico, rosmarino, salvia, timo, prezzemolo, peperoncino, curcuma, zenzero in polvere o fresco, cannella…) che da un lato ci aiutano a rendere le nostre ricette più appetitose e dall’altro ci permettono di ridurre drasticamente l’uso del sale o dello zucchero.

  • Arriviamo ai latticini: latte, yogurt bianchi (perfetti come ingrediente delle nostre colazioni o come snack da consumare al lavoro) e formaggi magri (considerando di consumare formaggio una 1-2 a settimana). Anche le bevande vegetali, nella versione non zuccherata, potrebbero entrare a pieni voti sulla nostra lista.
  • Pensando gli snack, non ci rimane che aggiungere la voce frutta secca (mandorle, noci, nocciole). 
  • Se pensiamo invece ad una coccola serale, non potranno mancare nella nostra dispensa una barretta di cioccolato fondente e qualche tisana rilassante.

Ora, sulla base di questi consigli, cercate di costruire la vostra lista della spesa ideale, considerando abitudini e gusti personali. Noterete come fare la spesa risulterà una scelta molto più consapevole e meno influenzata dalle voglie del momento. 

Per concludere, ricordatevi che una lista ben fatta è il primo mattoncino verso un percorso di benessere a 360°.

Ci vediamo al supermercato ☺

Condividi questo post

Inizia a scrivere e premi Enter per avviare la ricerca

Carrello

Nessun prodotto nel carrello.